BUKOWSKI – POESIE

In attesa di nuovi tentativi di lettura… ri-pubblico …

Ad alta voce / En voz alta

Charles Bukowski
Lettura di Luigi Maria Corsanico

“La casa”, da: It Catches My Heart in Its Hands (Poems 1955-1963)
“Il pescatore”, da: Burning in Water, Drowning in Flame (Poems 1972-1973)
“Classici”, da: Bone Palace Ballet (As young as we were ever going to get)
“1813-1883”, da: You Get So Alone at Times That It Just Makes Sense
“Splash”, da: Betting on the Muse: Poems & Stories
“La tragedia delle foglie”, da: It Catches My Heart in Its Hands (Poems 1955-1963)

Archie Shepp, Blue in Gree
Alone Together

Cecil Taylor, Conquistador

View original post

NÂZIM HIKMET – ANGINA PECTORIS (1948)

 

NÂZIM HIKMET
ANGINA PECTORIS (1948)
Traduzione di Joyce Lussu da “Tradurre Poesia” (1967)
Interpretazione di Luigi Maria Corsanico
Johann Sebastian Bach
Cello Suite No.4 in E flat major, BWV1010
4.Sarabande
Robert Cohen

*********************************************

Se qui c’è la metà del mio cuore, dottore,
l’altra metà sta in Cina
nella lunga marcia verso il Fiume Giallo.
E poi ogni mattina, dottore,
ogni mattina all’alba
il mio cuore lo fucilano in Grecia.
E poi, quando i prigionieri cadono nel sonno
quando gli ultimi passi si allontanano
dall’infermeria
il mio cuore se ne va, dottore,
se ne va in una vecchia casa di legno, a Istanbul.
E poi sono dieci anni, dottore,
che non ho niente in mano da offrire al mio popolo
niente altro che una mela
una mela rossa, il mio cuore.
E’ per tutto questo, dottore,
e non per l’arteriosclérosi, per la nicotina, per la prigione,
che ho quest’angina pectoris.
Guardo la notte attraverso le sbarre
e malgrado tutti questi muri
che mi pesano sul petto
il mio cuore batte con la stella più lontana.

Konstantin Michajlovič Simonov – Aspettami ed io tornerò

 

Un video trovato in “magazzino”….. Un abbraccio! Luigi

 

Konstantin Michajlovič Simonov
Aspettami ed io tornerò (Жди меня и я вернусь…)
1941
Traduzione di Angelo Maria Ripellino
da “Poesia russa del Novecento”, Guanda, Parma, 1954
Lettura di Luigi Maria Corsanico

Opera pittorica di Edgar Caracristi ©

“Prélude” di François Couperin
Advent Chamber Orchestra
Stephen Balderson al violoncello

**********************************************

Aspettami ed io tornerò,
non augurare del bene
a tutti coloro che sanno a memoria
che è tempo di dimenticare.
Credano pure mio figlio e mia madre
che io non sono piú,
gli amici si stanchino di aspettare
e, stretti intorno al fuoco,
bevano vino amaro
in memoria dell’anima mia…
Aspettami. E non t’affrettare
a bere insieme con loro.
Aspettami ed io tornerò
ad onta di tutte le morti.
E colui che ormai non mi aspettava,
dica che ho avuto fortuna.
Chi non aspettò non può capire
come tu mi abbia salvato
in mezzo al fuoco
con la tua attesa.
Solo noi due conosceremo
come io sia sopravvissuto:
tu hai saputo aspettare semplicemente
come nessun altro.