ITALO BONASSI – UN GIRO DI VALZER

Italo Bonassi ©
Un giro di valzer
da qui: https://italobonassi.wordpress.com/2018/10/24/in-principio-cera-il-buio/

Lettura di Luigi Maria Corsanico

Gustav Mahler, Sinfonia n. 4 – poco adagio
Leonard Bernstein & Wiener Philharmoniker

Dipinti di Lisa Grossman
https://lisagrossmanart.com/

*********************************

UN GIRO DI VALZER

Siamo estranei, e non è per noi,
viandanti senza patria, questa strada
dove si va,
non è la nostra terra
che giorno dopo giorno si calpesta,
e nessun posto qui è meglio degli altri,
nessuno alloggio o letto per dormire
qui è fatto per concederci riposo,
noi non si è di qui,
siamo stranieri,
esuli transitori di passaggio.
Tremante vorrei offrirti le mie gambe
per camminare fino alla mia terra,
vorrei poter portarti sulle spalle,
madre, e aver la gioia di danzare
con te, almeno
un solo giro di valzer,
con te che avevi amore e fantasia
e leggerezza di gambe per danzare.
Oh, lo faremo, madre mia, un giro,
lassù, di valzer, dove arriverò un giorno,
dove mi porteranno le mie gambe
– o le ali – lungo una via in salita,
dove si va, e indietro non si torna
– o forse, chissà, sì. –
E tu sai, madre,
porto dentro di me il mio destino,
sono il veliero
e il grido del corsaro,
e gioca e gonfia il vento il mio velame
tra misteriose nebbie e un’agitata
brezza di mare.
E ancora e ancora
tengo il timone fermo mentre avanzo
tra eteree trasparenze di cristalli
e luccicori d’ombre e cieli azzurri
con un corteo
di maschere grottesche
e risa di fantasmi, nell’incanto
di una vita che lievita silenzi
di passi di perduti pellegrini
ormai senza più età, eterni.
Lassù è la vita, lassù c’è la locanda
che ci concede alfine del riposo,
lassù c’è il posto
meglio di altri posti
per noi, camminatori senza patria.
Lassù è l’eternità di cui si parla:
godiamocela, dunque, madre.
È meritata.

19 pensieri su “ITALO BONASSI – UN GIRO DI VALZER

  1. Conosco da tempo la poesia di Italo Bonassi attraverso cui si legge una persona dotata di enorme sensibilità e di infinito amore per la natura in primis quella umana. Tu Luigi sei riuscito a commuoverti e a commuovermi con la tua interpretazione, e quel giro di valzer, lo dico francamente, sogno di riprenderlo anch’io lassù un giorno con mia madre e con tutti coloro che se ne sono andati lasciandomi un vuoto fra le mani e nel cuore. Sempre grata per le emozioni che ci regali. Un bacione, Daniela

    Piace a 2 people

    • Grazie, cara Daniela. Oggi, anche per questo la scelta dei versi stupendi di Italo Bonassi, sono trentotto anni dalla morte del mio unico fratello, Walter. Già, se ne andò proprio il giorno dei morti, disperso sulle montagne che si specchiano nel lago, dalla parte di Gravedona, nella Valle del Livo; lo ritrovammo un anno dopo, la motagna è così…. Tutti gli anni lo ricordo pubblicamente con un video, quest’anno lo tengo solo nel mio cuore e un po’ nei versi del poeta, insieme ai cari che mi hanno lasciato. Un abbraccio! Luigi

      Piace a 2 people

      • che tragico destino per tuo fratello, la montagna sa essere infida, tanto suggestiva quanto pericolosa e inganna anche le persone che la conoscono forse troppo bene per provare nei suoi confronti timore…certo sono tanti anni ormai ma il ricordo è vivo ed è giusto lo sia. Ti sono vicina, anche se non mi esprimo così bene come Italo sa fare. Ho letto del terremoto in Cile e spero che non ci siano vittime, per quanto ho letto sinora non ci sono notizie sicure . Il tuo abbraccio scalda il cuore in questo periodo in cui le tragedie colpiscono un po’ ovunque e intristiscono un cuore già poco prpenso all’allegria, perciò lo ricambio con identico calore. A presto!

        Piace a 1 persona

      • Grazie Daniela, non passa giorno che non ricordi lui e quei mesi orribili; non mi sono mai perdonato di non essere stato con lui quel giorno, avevo un impegno… improrogabile? Forse no… Quaggiù ho molto più tempo per riflettere.
        Qui in Chile un temblor 6,2 non fa impressione, passammo lo stesso il 27 febbraio 2010, qui a Valdivia, proprio la prima notte che dormimmo nella casa appena terminata… una bienvenida muy particular… Grazie per accogliere le mie confidenze. ¡Abrazos!
        Luigi

        Piace a 1 persona

      • nella vita ci sono mancate coincidenze su cui non è bene interrogarsi, perchè si rischia di accollarsi colpe che non si hanno…è andata così, come la sorte ha voluto, come non sarebbe dovuto… caro e lontano amico, sai che per me sei sempre il benvenuto sia attraverso le tue letture ad alta voce, che i pensieri e le confidenze personali; queste ultime servono molto a sgravare il peso di una sofferenza o di un semplice malessere…Siempre estare ahi para ti!
        Daniela

        Piace a 1 persona

  2. Luigi caro, ho le lacrime agli occhi non solo per la commozione che questi versi sublimi mi hanno regalato assieme ad una emozione grandissima, ma anche per aver letto di tuo fratello Walter. Mi dispiace tantissimo caro Luigi. La montagna spesso è traditrice come il mare in fondo. Per questo ti stringo forte.
    E per la poesia a chi non potrebbero piacere tali versi mio caro ? Siamo tutti di passaggio su questa terra e so che sarà bellissimo ballare ancora un giro di valzer con mio padre quando lo rincontrerò e con tutti coloro che mi hanno preceduto lassù. Sei speciale Luigi. Ti voglio bene e tu lo sai. E’ speciale per me averti incontrato sulla mia via. Sei dotato di grande sensibilità e questo è un grande dono. Abrazos amico mio. Isabella

    Piace a 1 persona

  3. Pingback: Gioielli Rubati 10: Marina Pizzi – Italo Bonassi – Franco Bonvini – Nadia Alberici – Emilia Barbato – Daniele Barbieri – Psicomarcoal – Marilena Monti | almerighi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...